ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Raggi, detenute in aziende agricole

Raggi, detenute in aziende agricole
Dopo verde e strade arriva nuovo filone progetto
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 07 GIU – “Dopo verde e strade, stiamo già
lavorando ad un terzo protocollo questa volta per le detenute
donne che andranno a lavorare nelle nostre aziende agricole. La
domanda da parte dei detenuti è alta, altrettanto lo è da parte
della città. E’ la dimostrazione che la nostra amministrazione
è attenta agli ultimi e ai più deboli. Il motto che ci guida è
nessuno deve rimanere indietro”. Cosi’ la sindaca di Roma
Virginia Raggi nel corso della conferenza sul progetto per i
detenuti “Mi riscatto per Roma”. “Puntiamo alla funzione
rieducativa della pena e alla concreta attuazione dell’ articolo
1 della Costituzione che parla del lavoro. Ci siamo chiesti:
come possiamo aiutare i detenuti? E la risposta è stata: dando
loro un’opportunità con i lavori di pubblica utilità. La prima
cosa che ci è venuta in mente è la cura del verde, dallo sfalcio
alle potature”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.