ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Emilia Romagna: la riviera sommersa da 3000 tonnellate di detriti

Emilia Romagna: la riviera sommersa da 3000 tonnellate di detriti
Dimensioni di testo Aa Aa

3.000 tonnellate di legname e detriti hanno invaso le spiagge della riviera romagnola. Uno spettacolo mai visto prima, causato dall'ondata di maltempo che si è abbattuta nei giorni scorsi sulla regione. La pioggia ha provocato esondazioni: Dai fiumi Savio e Marecchia si sono riversati in mare circa 4500 metri cubi di legna.

Mauro Vanni, proprietario di uno stabilimento balneare è preoccupato per l'inizio della stagione estiva: "Nessuno si aspettava un evento di questo genere - spiega - ci ha colti impreparati specie in un periodo della stagione avanzato, a maggio non siamo abituati. Anche se noi che lavoriamo col meteo siamo abituati a rispondere a ogni evenienza".

"E' la prima volta che vedo una cosa del genere" dice un abitante della zona. "Sarà un duro lavoro ripulire" commenta un altro. 12 camion e 3 bulldozer a lavoro per ripulire la spiaggia senza ritardare troppo l'inizio della stagione. Secondo le autorità, ci vorrà ancora una settimana.