Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Russia: scontri durante le proteste contro la cattedrale della discordia

Russia: scontri durante le proteste contro la cattedrale della discordia
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

"Siamo qui per il parco e voi invece per i soldi". Diverse centinaia di manifestanti sono scesi in strada lunedì a Ekaterinburg, quarta città della Russia, contro la costruzione di una cattedrale in un parco. Le proteste sono sfociate in scontri con la polizia, dopo che alcuni dimostranti hanno abbattuto una delle recinzioni.

"La polizia è arrivata e ha iniziato a rialzare le recinzioni, mentre noi scappavamo. Altri lanciavano gas lacrimogeni. Non ho nemmeno capito cosa stesse succedendo, poi hanno iniziato a bruciarmi gli occhi", dichiara una giovane manifestante.

Al momento non è chiaro se durante gli scontri ci siano stati dei feriti o degli arresti. I manifestanti intendono presidiare il parco 24 ore su 24. Per questo sono state montate delle tende.

"Penso che questa situazione abbia raggiunto livelli superiori a quelli federali", spiega un altro dimostrante. "E' inaccettabile, non possono picchiare le persone e usare gas lacrimogeni in un luogo sacro, è inaccettabile".

Per chi protesta, la costruzione della cattedrale toglierebbe alla città, che conta oltre un milione e mezzo di abitanti, spazio verde e ricreativo.