ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Bullismo, frasi antisemite a ragazzino

Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – BOLOGNA, 16 APR – “Quando saremo grandi faremo
riaprire Auschwitz e vi ficcheremo tutti nei forni…”. Sarebbe
questa la frase ‘choc’ che alcuni ragazzini di una scuola media
di Ferrara avrebbero rivolto a un compagno, coetaneo,
prendendolo per il collo negli spogliatoi della palestra. A
riportare l’episodio è il Resto del Carlino con la testimonianza
della rappresentante di classe, e madre di una alunna della
scuola, anche lei di origine ebraica e nipote di sopravvissuti
ai campi di sterminio nazisti, e della dirigente scolastica. Gli atti di bullismo a sfondo antisemita, secondo quanto
riferito dalla rappresentante di classe che ha parlato con la
madre della giovane vittima, si sarebbero protratte da qualche
tempo. “Prima dell’aggressione però – sottolinea – il tutto era
circostanziato a offese verbali”. Dell’episodio, che avviene tra
l’altro nella città che ospita il Museo nazionale dell’ebraismo
italiano e della Shoah, è stata informata la dirigente
scolastica dell’istituto.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.