ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Yemen: il business francese delle armi

Yemen: il business francese delle armi
Dimensioni di testo Aa Aa

Armi francesi, tra cui carri armati e sistemi missilistici a guida laser venduti all'Arabia Saudita, sono state utilizzate nella guerra in Yemen contro i civili. Lo sostiene il sito investigativo Disclose, specializzato nella vendita di armi da guerra.

Il rapporto di 15 pagine include mappe che indicano il posizionamento delle armi di fabbricazione francese in Yemen e sul confine saudita. Disclose sostiene di essere in possesso di immagini satellitari, video e fotografie scattate da civili ha rivelato che alcuni carri armati Leclerc acquistati dagli Emirati Arabi Uniti avevano preso parte alle offensive della coalizione, compresa la campagna per il controllo del porto ribelle di Hodeidah.

Un documento che imbarazza il presidente Emmanuel Macron e il suo governo, che ha sempre negato l'utilizzo contro i civili delle armi prodotte dalla società Nexter.

La Germania ha imposto un embargo sulle esportazioni di armi verso l'Arabia Saudita provocando le critiche dall'industria delle armi e dagli alleati Francia e Regno Unito, che dicono che la mossa ha messo a rischio progetti comuni.

Il conflitto quadriennale nello Yemen ha distrutto la sua economia e ha creato una delle peggiori crisi umanitarie del mondo, dice l'ONU. Più di 10.000 civili sono stati uccisi e circa 10 milioni di persone sono state condotte sull'orlo della carestia.

Il rapporto Disclose fa parte di un'indagine condotta con Mediapart, France Inter, Arte television e The Intercept, con sede negli Stati Uniti.