Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.

ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Migranti, dubbi sulle nazionalità dei 70 sbarcati a Lampedusa

Migranti, dubbi sulle nazionalità dei 70 sbarcati a Lampedusa
Dimensioni di testo Aa Aa

I settanta migranti provenienti dalla Libia, intercettati dalla Guardia di Finanza e dalla Guardia Costiera e sbarcati a Lampedusa, sono stati immediatamente trasferiti nell'hotspot nell'isola. Ma i previsti interrogatori della Polizia, secondo fonti investigative, hanno evidenziato forti perplessità sulle nazionalità dichiarate dai migranti ai soccorritori ai quali hanno riferito di essere libici e tunisini e fuggire dalle situazioni difficili nei rispettivi paesi.

Per il sindaco di Lampedusa, Toto' Martello, il porto dell'isola è sempre aperto, ma gli agenti, su direttive del ministero dell'Interno, cercheranno di individuare sia scafisti che clandestini e, dopo le procedure di identificazione, verrà stabilito quali e quanti dei settanta dovranno essere rimpatriati.

Intanto sembra sulla via della risoluzione la vicenda della "Alan Kurdi" la nave dell'Ong Sea-Eye, al largo di Malta. La Francia si è detta pronta ad accogliere una ventina dei 60 migranti bloccati a bordo.