Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Romania: l'ex procuratrice anticorruzione Kovesi libera di viaggiare

Romania: l'ex procuratrice anticorruzione Kovesi libera di viaggiare
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

L'Alta Corte di Giustizia della Romania ha rimosso il divieto di espatrio per l'ex procuratore capo della Direzione nazionale anticorruzione, Laura Codruta Kovesi, candidata della commisisone al ruolo di procuratore capo europeo. Rimossa dal suo incarico lo scorso anno, Kovesi è stata incriminata per corruzione e sottoposta a controllo giudiziario.

"So che ci sono persone coraggiose, veri professionisti pronti a continuare la battaglia - ha detto Kovesi - Ma se le leggi cambiano e gli strumenti anti-corruzione diminuiscono, non saranno in grado di fare nulla".

Una situazione che continua a preoccupare le istituzioni europee, convinte a difendere fino in fondo la battaglia di Kovesi contro corruzione e malgoverno in difesa dello stato di diritto.

"Voglio esprimere tutta la preoccupazione del parlamento europeo - ha dichiarato il presidente Tajani - la signora Kovesi resta la nostra candidata e continuerà sempre ad avere il nostro rispetto e il nostro supporto".

Per Maria Jeanne Ion, inviata a Bucarest per Euonews "Il governo romeno sta conducendo una battaglia contro gli avvertimenti della commisisone europea e dell'ambasciata degli stati uniti sul rischio che l'anti corruzione perda terreno nel paese. Il governo social democratico sta ancora cercando di modificare il codice penale in materia di reati di corruzione nonostante sia stata messa in guardia da Bruxelles e dalla società civile romena. Resta da capire se il governo continuerà a modificare i codici per decreto, il che lo mette in rotta di collissione con Bruixelles".