ULTIM'ORA

"Ricreare un cervello umano al computer? In futuro, forse"

"Ricreare un cervello umano al computer? In futuro, forse"
Dimensioni di testo Aa Aa

Possiamo creare un computer che emuli il cervello umano?
Abbiamo posto questa domanda agli scienziati del progetto "Human Brain"

"Un computer che emuli il cervello umano? Adesso, no. In futuro, forse"

"In questo momento, no. In futuro, forse", risponde il professor Philippe Ryvlin, neurochirurgo del CHUV-Centro Ospedaliero Universitario di Losanna, in Svizzera.

"Qualunque cosa accada un giorno saremo in grado di iniettare in una macchina il potere computazionale di un cervello umano. Ci sono ancora molte discussioni su come quantificare il calcolo potenza del cervello umano e anche la sua capacità di memoria, ma in ogni caso è un numero finito, quindi è qualcosa che sarà accessibile nel quadro dello sviluppo tecnologico dei prossimi anni".

"C'è qualcosa di speciale o magico nella carne e nel sangue?"

"La domanda riguarda, credo, il fatto se ci sia qualcosa di speciale o magico nella carne e nel sangue e sulla biologia e probabilmente tutti, nelle neuroscienze - e direi anche la maggior parte dei filosofi - sarebbero d'accordo nel dire che non c'è assolutamente nulla di speciale nella biologia", ribatte Mihai Petrovici, neuroscienziato dell'Università di Berna.

"Se comprendiamo quali aspetti della biologia sono importanti per l'elaborazione delle informazioni, allora possiamo copiarli su un substrato diverso realizzato, in questo caso, dal silicio".

"Come spiegare e ricreare la creatività e la spiritualità?"

"Quando abbiamo una determinata molecola che si lega a un recettore e che conduce all'attivazione di un'altra cellula vicina, alla fine abbiamo una creazione vera e propria, molto complessa, come fosse una poesia, o un pezzo di musica...", spiega Katrin Amunts, Direttrice Scientifica di "Human Brain Project".

"Ma come possiamo spiegare e ricercare la creatività, come possiamo spiegare e ricreare la spiritualità di un cervello? Queste sono funzioni cognitive superiori che ci sono molto familiari, ma siamo lontani dal poterle comprendere in modo tale da riprogettarle in una macchina".

L'obiettivo: la creazione di un Centro europeo di Ricerca

Il fulcro degli obiettivi del progetto "Human Brain" è la creazione di una piattaforma comune duratura per la neuroscienza e l'informatica, sotto forma di un'infrastruttura di ricerca europea, che continui ad operare anche oltre il termine del progetto stesso, previsto per il 2023.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.