ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Milano, alla Triennale la Broken Nature

Milano, alla Triennale la Broken Nature
Dimensioni di testo Aa Aa

Ricomporre la frattura tra natura e genere umano è il solo modo di guardare al futuro.

Rientra nell'ambito di una narrativa ecosostenibile la XXII Esposizione Internazionale della Triennale di Milano.

La curatrice della mostra Paola Antonelli guarda lontano: "In mostra qui alla Triennale c'è la nazione delle piante e guarda al futuro: perché il futuro del mondo è delle piante e dell'intelligenza artificiale".

Il presidente della Triennale, Stefano Boeri, invece, fa i conti con la realtà di tutti i giorni, "Le città sono il luogo dove abita più del 50% dell'umanità, quindi partendo dalla vita delle città bisogna capire come possimo ridurre cause e effetti del cambiamento climatico".

In mostra i lavori di 4 designer internazionali e un centinaio di progetti di architettura e design.

Inaugurata venerdì, 1 marzo, l'esposizione può essere visitata fino al primo settembre 2019.