ULTIM'ORA

Trump bacchetta l'OPEC e il prezzo del greggio cala

Trump bacchetta l'OPEC e il prezzo del greggio cala
Diritti d'autore
REUTERS/Jim Young
Dimensioni di testo Aa Aa

Prezzi del petrolio in costante altalena. A partire dall’inizio del 2019, i prezzi del greggio sono aumentati oltre il 20%. Questo ha indotto il Presidente degli Stati Uniti ad intervenire. Donald Trump su Twitter ha, infatti, "bacchettato" l'Opec: "Il prezzo del petrolio, ha scritto, sta diventando troppo alto. Opec, per favore, rilassati e calmati. Il mondo è fragile, non può affrontare un'impennata dei prezzi".

Detto fatto. L'intervento di Trump ha sortito l'effetto giusto e il prezzo del petrolio ha invertito la rotta arretrando dell'1,27% passando dal territorio positivo, fino ad un ribasso del 3%, al di sotto dei 56 dollari al barile.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.