Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Haitiani in strada contro il presidente

Haitiani in strada contro il presidente
Diritti d'autore
ا ب
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

L'effetto domino dello scandalo Petrocaribe appicca il fuoco della protesta ad Haiti. Scontri con la polizia, almeno un morto, e una sassaiola sulla residenza presidenziale. Al terzo giorno di contestazioni contro la corruzione governativa cresce l'intensità dello scontro nell'isola caraibica.

Dice un contestatore: "Da quando è al potere il presidente, Jovenel Moise, non ha fatto nient'altro che mentire. Viviamo nella fame, nella disperazione. Non troviamo nemmeno di che sfamarci!" Mentre un altro invoca: "non posono continuare a uccidere la gente. Jovenel se deve andare!"

Il clima quasi insurrezionale risale a dicembre scorso quando la popolazione haitiana scoprì che 2 miliardi di dollari prestati a tassi di favore di Petrocaribe, il gruppo di commercio petrolifero caraibico guidato dal venezualena erano di fatto spariti dalle casse dello stato.