Usa-Corea del nord, i due nemici si annusano

Usa-Corea del nord, i due nemici si annusano
Diritti d'autore
Reuters
Dimensioni di testo Aa Aa

L'emissario statunitense per la Corea del nord Stephen Biegun ha concluso un viaggio di tre giorni a Pyongyang con la promessa di incontrare di nuovo a breve il suo omologo nord coreano pria del summit di fine febbraio fra Donald Trump e Kim Jong Un. L'obiettivo di questa serie di incontri è soprattutto quello di raggiungere una denuclearizzazione completa della penisola coreana.

Così Biegun: "Non sappiamo a cosa ci porterà tutto questo, ma siamo nel pieno delle connversazioni con Pyongiang e si tratta di discussioni assai produttive. Il presidente ha dichiarato che Hanoi in Vietnam sarà la sede del secondo summit il 27 e il 28 febbbraio".

A meno di tre settimane le due parti si sforzano di limare le distanze e le posizioni anche se, va detto, i media nordcoreani non hanno parlato di questi incontri preliminari di Biegun né citato le date del nuovo summi fra i due grandi nemici. L'impressione è che sul 38esimo paarallelo ci sia ancora molta strada da fare prima di arrivare a qualcosa che assomigli lontanamente alla distensiione.