ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Razzismo:ct Rovigo rugby allena africani

Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROVIGO, 7 FEB – “Giusto così, avevo accettato la
squalifica senza nulla da obiettare visto che non ero dalla
parte della ragione. Mi dispiace: usare certe parole non fa
parte del mio carattere”.In un momento in cui il razzismo è un
argomento ‘bollente’ a parlare è Umberto Casellato, tecnico del
Femi Cz Rovigo capolista del Top 12 di rugby. Durante un derby
europeo di Continental Shield con il Petrarca Padova era stato
espulso e, nella concitazione, aveva apostrofato con un “negro
di m…” il giocatore rivale samoano Jeremy Su’a, e per questo
era stato squalificato 8 settimane. Potrà tornare in panchina
dal 18 marzo, intanto oggi è diventato testimonial anti razzismo
andando ad allenare a Bosaro, vicino Rovigo, una squadra di
calcio amatori Uisp, il Porto Alegre, formata da immigrati di
colore. Oggi hanno cambiato il calcio con il rugby mettendosi
agli ordini di Casellato per lavorare su touche, mischia,
passaggi e partitella al tocco, fra pacche sulle spalle e risate
generali, prima del terzo tempo con the, biscotti e vino.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.