ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia, gilet gialli mobilitati per il nono sabato consecutivo

Francia, gilet gialli mobilitati per il nono sabato consecutivo
@ Copyright :
REUTERS/Christian Hartmann
Dimensioni di testo Aa Aa

Cannoni ad acqua e cariche al manganello, a Parigi, dove per il nono sabato consecutivo è andata in scena la protesta dei gilet gialli, mobilitati d'altra parte, in tutto il paese. Secondo il ministero dell'Interno sarebbero scesi in piazza in totale almeno 84.000 persone, di cui 8000 a Parigi. Un dato in crescita rispetto ai 50.000 della scorsa settimana.

Tra i manifestanti, ancora una volta, cittadini delusi dalle politiche del presidente Macron. "L'altra sera ha detto in televisione che i francesi non sanno fare dei sacrifici. A me pare che ogni volta che parla si spinga troppo lontano..." dice un pensionato. "Lorsignori sono un po' come i gilet gialli: sono persone che non intendono rinunciare a niente: hanno vissuto nel loro mondo, si sono arricchiti, é tutta la loro vita, l'imbroglio, il fare i propri interessi privati... non hanno alcun interesse a lasciare qualcosa... E noi siamo uguali, non conosciamo niente altro che la miseria e non abbiamo motivi per cedere... ecco, siamo dei nemici fatti l'uno per l'altro", spiega unoi studente.

Concentramenti e cortei anche a Tolone, Bordeaux, Strasburgo, Nantes e Bourges, dove secondo le anticipazioni dei media ci si attendeva il concentramento principale. Per garantire l'ordine pubblico il ministro dell'Interno Castaner ha dislocato 80.000 agenti in tutto il paese, compresi 5000 nella sola Parigi. Sull'intero territorio nazionale, le forze dell'ordine hanno compiuto 244 fermi che hanno portato a 201 arresti, secondo un bilancio ufficiale.