Guerra agli Euro 3: vietati dal Monte Bianco a Milano

Guerra agli Euro 3: vietati dal Monte Bianco a Milano
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Molte altre città di adegueranno nel 2019 ai blocchi per i veicoli inquinanti

PUBBLICITÀ

Traforo del Monte Bianco vietato ai mezzi pesanti Euro 3. Questa è una delle novità scattate il primo gennaio assieme al rincaro dei pedaggi. Secondo i dati Aci del 2017 la misura colpirebbe il 40 percento dei mezzi pesanti italiani. La Commissione intergovernativa del Tunnel è arrivata a questa decisione perché l'area risulta una delle più inquinate delle Alpi. Certo è che molti trasportatori, per evitare di cambiare il mezzo, ingolferanno il già trafficato Frejus.

Ma la guerra all'Euro 3 non finisce qui. Il 2019 è l'anno dell'applicazione del protocollo aria delle regioni del bacino padano (Lombardia, Piemonte, Veneto ed Emilia Romagna). E se alcune città hanno già bandito l'Euro 3 diesel, come Milano, altre lo faranno presto, prevedendo magari deroghe per gli over 70 e le fasce più povere.

Come i gilet gialli insegnano, infatti, la guerra all'inquinamento ha anche un costo per la working class.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Aria che uccide. L'allarme dell'agenzia europea dell'ambiente sull'inquinamento atmosferico

OMS: "Inquinamento è il nuovo tabacco"

Quanto è inquinata l'aria che stiamo respirando in Italia? Novità in arrivo dal 2018