ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia e Turchia evitano lo scontro nella Siria del nord

Russia e Turchia evitano lo scontro nella Siria del nord
@ Copyright :
REUTERS/Rodi Said
Dimensioni di testo Aa Aa

Russia e Turchia hanno deciso di coordinare le rispettive azioni sul terreno in Siria nel quadro del ritiro degli Stati Uniti.

Intanto l'esercito siriano, sostenuto da Mosca, ha instradato alcune unità verso la città di Manbij per proteggere i curdi contro le milizie, sostenute dalla Turchia. I residenti di Manbij sfidano il gelo per fare scorte al mercato.

NAZEEFA KHILO, membro del locale coniglio cittadino: "Certo è in atto un dialogo tra il Consiglio comunale e il governo siriano per quanto riguarda il ritorno delle truppe russe nella zona di Areema e sulla presenza dell'esercito siriano in prima linea vicino all'area di confine. Attualmente non ci sono ufficiali dell'esercito siriano all'interno della città, sono solo nell'area di confine, verso l' Eufrate. "

Attaccando i soldati di Assad, che considera nemici, la Turchia si metterebbe contro il Cremlino facendo crollare l'imponente struttura diplomatica messa in piedi in questi ultimi anni. Ma i curdi controllano quasi un terzo dell'intero territorio siriano e Ankara e i ribelli filo-turchi stanno intensificando pericolosamente la loro attività militare vicino alle postazioni curde.