ULTIM'ORA

Giudice, no prove corruzione Eni

Giudice, no prove corruzione Eni
Motivazioni, nessun coinvolgimento gruppo in caso Algeria
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – MILANO, 18 DIC – “Mancando la prova di un accordo
corruttivo unico, difetta la prova di un coinvolgimento di
Scaroni e Vella nella vicenda relativa alle commesse aggiudicate
a Saipem e neppure è dato rinvenire un qualche coinvolgimento
dell’Ente Eni in tale episodio corruttivo”. E’ scritto nelle
motivazioni della sentenza del processo sul caso Eni/Saipem-
Algeria nel quale l’ex ad Paolo Scaroni e i manager del gruppo
sono stati assolti mentre sono stati condannati Saipem, i suoi
dirigenti e gli imputati algerini.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.