EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Amazon: regali a rischio in Germania

Amazon: regali a rischio in Germania
Diritti d'autore 
Di Debora Gandini
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Germania: ancora scioperi in alcuni stabilimenti Amazon. La mobilitazione potrebbe continuare fino al 24 dicembre

PUBBLICITÀ

Uno sciopero mirato e che potrebbe mettere a rischio la consegna dei regali di Natale. Lo sciopero dei dipedenti di Amazon in due stabilimenti della Germania non fa sconti a nessuno. I lavoratori sfilano in corteo a Lipsia e a Werne indossando quello è diventato il simbolo delle rivendicazioni sociali: il gilet giallo.

"Vogliamo migliori condizioni di lavoro e maggior rispetto per quello che facciamo – dice un lavoratore - il che significherebbe denaro extra per le vacanze, per i giorni natalizi- è ciò che che ci meritiamo".

Una protesta, che avviene nell'ambito di una vertenza sul regolamento salariale e che potrebbe inoltre coinvolgere altri centri tedeschi. Tra la solidarietà di molti acquirenti. "Spero davvero che queste persone riescano ad ottenere quello che chiedono circa il loro salario, dice questa donna, perché è chiaro che lavorano sodo”, fa notae una signora. “Molte persone acquistano prodotti su questo sito perché sono più economici, il tutto a spese dei dipendenti e degli spedizionieri che non vengono pagati equamente".

Amazon impiega nei magazzini tedeschi ben 16.000 persone ma ha affermato che solo 350 dipendenti si sono fermati nei giorni scorsi. Tuttavia il sindacato sta preparando nuove mobilitazioni, A Leipzig gli addetti sono pronti ad incrociare le braccia fino al 24 dicembre. La vigilia di Natale.

Condividi questo articoloCommenti