ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Strasburgo: riaperto il mercato di Natale

Strasburgo: riaperto il mercato di Natale
Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo il blitz della polizia che ha portato alla morte del terrorista Cherif Chakatt, Strasburgo prova a tornare alla normalità e lo fa riaprendo il mercato di Natale teatro della strage di martedi. Imponente, comunque, lo schieramento delle forze dell'ordine, moltissimi i turisti. Alla riapertura ha presenziato il ministro dell'Interno francesce Christophe Castaner: "Abbiamo preso questa decisione per l'onore di Strasburgo, per l'onore della Francia, per garantire che di fronte a attacchi violenti come quelli che abbiamo subito martedì, possiamo dimostrare che il nostro paese, la nostra Repubblica, può tenere la testa alta".

Fra i presenti la reazione più diffusa è di ‘grande sollievo’ dopo la cattura e l’uccisione del killer, ma anche di profondo rispetto per le vittime

Robin Hoffmann, negoziante del mercatino di Natale "Siamo tristi per i morti, ma speriamo che la gente torni al mercatino di Natale, è ancora Natale, è un momento festivo".

E poi le testimonianze, terribili e con il terrore ancora negli occhi, di chi martedi sera era presente al momento degli spari.

Philippe Jollinier, residente a Strasburgo "Avevo bisogno di tornare qui e di rivedere questo mercato in attività. Mio figlio vive a 50 metri da qui, la seconda persona uccisa dal terrorista è morta davanti alla sua porta ed è potuto rientrare a casa solo in nottata e c'era ancora il sangue per terra.

Normalità. E' la parola d'ordine, insieme al denominatore comune di non cedere alla paura.