ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vendita armi: la Russia scavalca il Regno Unito al secondo posto

Vendita armi: la Russia scavalca il Regno Unito al secondo posto
@ Copyright :
REUTERS/Pascal Rossignol
Dimensioni di testo Aa Aa

La Russia ha sostituito il Regno Unito come secondo maggior produttore mondiale di armi. A guidare saldamente la classifica sono sempre gli Stati Uniti. Nella top ten delle principali aziende produttrici anche l'italiana Leonardo.

A rivelarlo è lo Stockholm International Peace Research Institutute (SIPRI), un istituto internazionale indipendente, secondo cui nel 2017 le vendite delle prime 100 aziende produttrici di armi sono state pari a 398,2 miliardi di dollari (circa 348 miliardi di euro).

È il terzo anno consecutivo in cui la vendite di armi è cresciuta, con un aumento del 2,5% rispetto al 2016 e del 44% rispetto al 2002.

L'ascesa della Russia

Uno degli sviluppi chiave dello scorso anno è stata l'ascesa della Russia dal terzo al secondo posto, una posizione che il Regno Unito occupava dal 2002.

"Le aziende russe hanno registrato una crescita significativa delle vendite di armi dal 2011", ha spiegato Siemon Wezeman, ricercatore senior del SIPRI.

"Questo è in linea con l'aumento della spesa russa per l'acquisto di armi per modernizzare le forze armate", ha aggiunto.

In totale, i produttori russi hanno venduto 37,7 miliardi di dollari (circa 32,9 miliardi di euro) di armi.

Gli Stati Uniti rinforzano il loro primato

Le vendite di armi delle aziende americane hanno rappresentato il 57% delle vendite realizzate dalle prime 100 aziende della classifica, per un totale di 226,6 miliardi di dollari (198,2 miliardi di euro).

"Le aziende statunitensi beneficiano direttamente della continua richiesta di armi da parte del Dipartimento della Difesa statunitense", ha dichiarato Aude Fleurant, direttore dell'Arms and Miltary Expenditure Programme del SIPRI.

Nella top 10 del 2017 ci sono 5 aziende a stelle e strisce (42 nella top 100).

La Lockheed Martin rimane la più grande produttrice mondiale di armi, con vendite per 44,9 miliardi di dollari (circa 39,3 miliardi di euro). L'azienda americana ha ampliato a circa 18 miliardi di dollari il divario con Boeing, il suo rivale più vicino.

Europa

Il Regno Unito rimane il maggior produttore di armi dell'Europa occidentale, con vendite per 35,7 miliardi di dollari (circa 31,2 miliardi di euro). È anche l'unico paese europeo ad avere una società - BAE Systems - tra le prime cinque.

Nella top ten anche l'italiana Leonardo, il cui giro d'affari nel 2017 ha sfiorato gli 8,9 miliardi di euro, un incremento dello 0,9% rispetto al 2016.