ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Danzerò sulla tua tomba" disse Bergman

"Danzerò sulla tua tomba" disse Bergman
Dimensioni di testo Aa Aa

L'anno delle celebrazioni del regista svedese Ernst Ingmar Bergman (14 luglio 1918, Uppsala, Svezia - 30 luglio 2007, Fårö, Svezia) si conclude anche all'European Cinema Night di Budapest dove è stato proiettato il film "Bergman: A Year in a Life" della regista e giornalista svedese JANE MAGNUSSON.

Alla scoperta dei sentimenti di tutti

PÉTER DONÁTH, della ELFPICTURES: "Bergman ha aiutato molte generazioni a scoprire sentimenti ed emozioni umane da prospettive diverse. Le nuove generazioni non conoscono bene l'intera sua carriera e tutti i film di Bergman e questo documentario è perfetto per i giovani che vogliono entrare nel suo mondo".

Come per ogni grande artista il privato e il pubblico si confondono nella ricostruzione di un universo mitico che in Bergman resta saldamente ancorato alla sua infanzia.

Affascinato da Hitler

GÁBOR GELENCSÉR, docente di cinema: "Nel 1930 era un adolescente che trascorse come studente un periodo in Germania, e fu impressionato da Hitler sul quale piuù tardi scrisse qualcosa. Nel film si menziona questo ricordo ed anche il fatto che molto dopo il 1945 si rese conto di quello che era realmente successo in Germania".

Il suo anno più impegnativo

Il documentario si concentra sul 1957, il suo anno più impegnativo. Affrontò 6 grandi produzioni quell'anno. Era appena un 38enne ma aveva 6 figli da 3 donne diverse.

ANDRAS MURAI, docente universitario: "Bergman parla di se stesso in tutti i suoi film, gli attori sono i suoi strumenti per trasmettere i suoi problemi, dubbi e paure, ma allo stesso tempo è riuscito a trovare il modo per raccontarci il caos della sua vita privata, che possiamo riconoscere nei nostri stessi problemi ".

"Bergman: A Year in a Life" ha una nomination agli European Film Award come miglior documentario - i vincitori del film European Awards saranno annunciati il 15 dicembre a Siviglia. (Il film sarà in distribuzione nel Regno Unito in alcuni cinema selezionati dal 25 gennaio).