ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Andamane: vuole predicare il Cristianesimo, viene ucciso a colpi di freccia

Andamane: vuole predicare il Cristianesimo, viene ucciso a colpi di freccia
Dimensioni di testo Aa Aa

È morto trafitto dalle frecce, scoccate da una tribù di cacciatori in un'isola remota dell'arcipelago delle Andamane, nell'Oceano Indiano.

La vittima, un cittadino statunitense di 27 anni, John Chau, avrebbe pagato dei pescatori per accompagnarlo sull'isola di North Sentinel: il suo desiderio sarebbe stato quello di convertire gli indigeni al cristianesimo.

Un rischio, quello di essere aggredito, che il giovane conosceva: l'accesso all'area è infatti vietato per salvaguardare gli abitanti, che vivono isolati. Nonostante il pericolo, John Chau ha percorso l'ultimo tratto di mare, da solo, in canoa, ma è stato immediatamente fatto bersaglio di una pioggia di frecce.

Sulla vicenda sono in corso delle indagini. A North Sentinel vivono poche decine di cacciatori-raccoglitori.

Nel 2006 la stessa tribù aveva aggredito e ucciso dei pescatori, approdati nell'isola a causa di un'avaria alla loro imbarcazione.