ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

USA: Elezioni di medio termine, un referendum pro o contro Trump

Lettura in corso:

USA: Elezioni di medio termine, un referendum pro o contro Trump

USA: Elezioni di medio termine, un referendum pro o contro Trump
Dimensioni di testo Aa Aa

Avanzerà l’onda blu democratica o resisterà il rosso dei repubblicani al Congresso: alla vigilia delle elezioni di metà mandato negli Stati Uniti i sondaggi indicano che i democratici prenderanno il controllo della Camera, mentre i repubblicani manterranno la maggioranza al Senato, forse addirittura aumentandola. Ma sono ancora molti i seggi, in tutto il paese, dove la sfida resta ancora aperta con margini ridottissimi tra i candidati dei due schieramenti.

Si vota per rinnovare i 435 seggi della Camera dei deputati, un terzo dei 100 seggi al Senato e 39 governatori in 36 Stati. Per i conservatori un elemento di incertezza è Donald Trump. La linea ufficiale dei repubblicani era insistere sui successi economici di questi due anni Trump, come nelle presidenziali 2016, ha proseguito invece per la sua strada lanciando messaggi contro.

Trump: "Chi andrà a votare votare martedì? Se volete carovane di immigrati e più crimine votate democratico. Se volete confini certi e sicurezza votate repubblicano".

Anche i democratici hanno messo in piazza i pezzi da novanta come l'ex presidente Barack Obama: "Credo che che possiamo essere certi che qualcosa di buono l'abbiamo fatto e che abbiamo fatto progressi. Le donne oggi sono trattate con rispetto e nessuno è giudicato per il colore della pelle o per il nome. Adesso la gente però si è svegliata e si è resa conto che certe cose non sono più scontate. Che per queste conquiste dobbiamo lottare".

Le elezioni si sono trasformate in un referendum pro o contro Trump. In un clima sempre più violento. A Pittsburgh: il presidente è voluto andare a rendere omaggio alle 11 vittime dell’attentato in sinagoga. Ma è stato accolto dalle proteste di centinaia di manifestanti che lo accusavano di aizzare gli estremisti di destra.