EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Migranti: scontri al confine tra Bosnia e Croazia

Migranti: scontri al confine tra Bosnia e Croazia
Diritti d'autore 
Di Stefania De Michele
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Circa 200 persone hanno sfondato il cordone di sicurezza degli agenti di frontiera e sono state respinte.

PUBBLICITÀ

Hanno sfondato il cordone di polizia al grido di "Open border", frontiera aperta, nel tentativo di passare il confine tra la Bosnia Erzegovina e la Croazia: 200 dei circa 10.000 migranti ammassati in territorio bosniaco hanno tentato l'azione di forza e sono stati respinti dagli agenti e dalla polizia di frontiera.

Secondo l'agenzia di stampa croata Hina , diverse persone sono rimaste ferite negli scontri. La tensione cresce ogni giorno che passa, alimentata dalla pressione dei migranti, scappati da luoghi di miseria, come l'Afghanistan, il Pakistan e l'Iran, e in attesa di entrare nell'Unione Europea.

Negli ultimi mesi si stima che siano state circa 16.000 le persone che sono riuscite a varcare il confine. Ora il governo croato ha deliberato di erigere una barriera lungo la frontiera.

Secondo il presidente del Consiglio Europeo, Donald Tusk,l'UE intende rafforzare i confini esterni e approfondire la cooperazione con i paesi terzi per fermare gli ingressi illegali.

L'altra priorità, evidenziata da Tusk, è quella di intensificare la collaborazione con i paesi el Nord Africa.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Bosnia: notte all'aperto per centinaia di migranti al confine croato

Migranti bloccati al confine tra Bosnia e Croazia

Migranti: 34 morti al largo della Calabria, nave alla deriva per tre settimane nell'Atlantico