ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Affido condiviso, Pillon difende suo ddl

Lettura in corso:

Affido condiviso, Pillon difende suo ddl

Affido condiviso, Pillon difende suo ddl
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - ROMA, 10 OTT - Il senatore leghista Simone Pillon difende su Fb il proprio disegno di legge sull'affido condiviso dei figli dopo la separazione dei genitori, senza riferimenti alla 'bocciatura' del sottosegretario M5S Vincenzo Spadafora. "Oggi sul Corriere della Sera in prima pagina si parla di noi. Dopo la tempesta degli attacchi ad personam, pian piano si entra nel merito del testo, e si scopre che è NORMALE BUON SENSO", scrive Pillon, "grazie a Angelo Panebianco, di cui qualche volta non condivido impostazioni e idee, ma che certamente ha dimostrato una grandissima onestà intellettuale. Buona lettura". Stamani Spadafora, ex Garante per l'infanzia, ha detto "non possiamo accettare la proposta del senatore Pillon così come è stata formulata". Parlando dei maltrattamenti in famiglia ha aggiunto "questo reato l'ho collegato al ddl", "che non tiene conto di tutta una serie di cose, come può essere il caso minori maltrattati". "Stiamo lavorando con i senatori M5s e poi vedremo - ha concluso - come ci muoveremo".

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.