ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sempre più stretti i rapporti fra Mosca e Caracas

Lettura in corso:

Sempre più stretti i rapporti fra Mosca e Caracas

Sempre più stretti i rapporti fra Mosca e Caracas
Dimensioni di testo Aa Aa

Mentre la crisi economica continua a divorare le vite dei venezuelani, si fanno sempre più stretti i rapporti di collaborazione fra Mosca e Caracas. L’ultima riguarda il settore di difesa e sistema elettronico di gestione di informazione. La dichiarazione è stata fatta dal direttore dell’impresa russa Centro di Soluzioni di Servizio, Artiom Kalashian, che ha annunciato la consegna di un database per gestire le armi e il materiale bellico del paese sudamericano. Una base dati elettronica chiamata Grafit e sviluppata dalla Russia per gestire informazioni sullo stato delle armi. Kalashian ha detto che Grafit permette d'informare i vertici militari, in tempo reale, su qualsiasi problema si presenti nei magazzini di armamenti. Non è solo questione organizzativa.

Nelle ultime settimane il presidente americano, Donald Trump, ha dichiarato che in Venezuela è molto probabile si presenti una ribellione militare contro il governo di Nicolás Maduro. Con l’annuncio del controllo elettronico delle armi, il chavismo vuole parlare a nuora perché suocera intenda. Una dimostrazione di forza a Washington, ma anche un segnale agli eventuali insubordinati, di poter contare sul sostegno logistico della Russia.