EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Rubato dai nazisti, Renoir torna alla proprietaria

Rubato dai nazisti, Renoir torna alla proprietaria
Diritti d'autore REUTERS/Mike Segar
Diritti d'autore REUTERS/Mike Segar
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Dopo quasi 80 anni l'opera sottratta al collezionista Alfred Weinberger è stata restituita alla famiglia

PUBBLICITÀ

È tornato alla sua legittima proprietaria, visibilmente commossa, il quadro “Due donne in un giardino” dipinto dall’immortale Pierre-Auguste Renoir. L’opera era stata rubata dai nazisti al nonno della donna, Sylvie Sulitzer, una cittadina francese. Il nonno, ormai deceduto, era un collezionista d’arte ebreo.

"Quando Madame Sulitzer ha appreso nel 2013 che 'Le due donne' era stato messo all’asta da Christie’s', ha richiesto l’opera. Dopo un’inchiesta del mio ufficio e dell’Fbi, il presunto proprietario dell’opera ha volontariamente accettato di rinunciare a reclamare 'le Due Donne', e, come risultato, possiamo restituire il quadro a Madame Sulitzer oggi", ha detto Geoffrey Berman, procuratore del distretto meridionale di New York. 

La consegna del quadro è avvenuta al Museo del Patrimonio Ebraico di New York.

"Sono molto grata di poter mostrare alla mia amata famiglia, ovunque si trovi, che dopo tutto quello che abbiamo passato, c’è una giustizia. Grazie dal profondo del mio cuore, grazie", ha detto Sylvie Sulitzer.

Christie's non ha fornito una stima del valore del quadro, dipinto nel 1919, l'anno della morte di Renoir.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Olimpiadi: così gli esperti informatici si allenano contro gli attacchi hacker

Proteste pro-Gaza: le università si mobilitano in numerose città di tutto il mondo

Usa: 300 arresti alla Columbia, manifestanti pro israeliani assaltano pro palestinesi alla Ucla