ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La "battaglia" di Kaepernick continua

Lettura in corso:

La "battaglia" di Kaepernick continua

La "battaglia" di Kaepernick continua
Dimensioni di testo Aa Aa

Continua la battaglia

Colin Kaepernick continua la sua battaglia: per ora, non sui campi di football americano, ma nel mondo della pubblicità.
La multinazionale Nike, infatti, ha scelto l'ex quarteback dei San Francisco 49ers come uno dei testimonial del 30.anniversario del celebre slogan "Just Do It".

Sul suo profilo Twitter, scrive Kaepernick: "Credere in qualcosa, anche se significa sacrificare tutto*.

Kaepernick è diventato ancor più famoso, suo malgrado, per aver dato il via nel 2016 alla protesta di numerosi atleti del football americano,che si inginocchiarono durante l'inno statunitense prima delle partite per manifestare contro le violenze della Polizia sugli afroamericani.

Una delle proteste, inginocchiato, di Kaepernick.

Un processo per "boicottaggio"

A 30 anni, senza squadra dall'anno scorso, Kaepernick ha denunciato la NFL (National Football League) per il presunto boicottaggio nei suoi confronti, a tal punto che sulla vicenda si terrà presto un processo.
Kaepernick ritiene di essere vittima di ritorsioni da parte dalla NFL e dei proprietari delle 32 squadre, che avrebbero complottato per punirlo per le proteste.

L'inconfondibile look "originale" di Colin Kaepernick.

Nike non lo abbandona

A pochi giorni dall'inizio del campionato, Kaepernick ha misurato il suo ancora alto livello di popolarità, salendo sulle tribune dell'Us Open di tennis, per salutare l'amica Serena Williams, un altro volto della pubblicità Nike.

Il marchio statunitense non lo ha mai abbandonato, nemmeno in questi due anni di roventi polemiche, che hanno coinvolto anche il Presidente Donald Trump. E, anzi, ora punta forte - anche commercialmente - sulla voglia di riscatto di Kaepernick.

Colin Kaepernick con la fidanzata Nessa Diab, personaggio tv e radio molto noto negli Usa.

Critiche e consensi

Criticato aspramente da Trump, Kaepernick ha ricevuto un insolito sostegno di Mahmoud Ahmadinejad, ex presidente dell'Iran, che su Twitter si rammarica che "uno dei piu grandi quarterback" non possa giocare la prossima stagione di football americano.

REUTERS/Robert Hanashiro/
Una delle ultime partite di Colin Kaepernick, qui al Los Angeles Memorial Coliseum.REUTERS/Robert Hanashiro/