Caos al Senato Usa: rinviata tra le polemiche la nomina del giudice Kavanaugh alla Corte Suprema

Caos al Senato Usa: rinviata tra le polemiche la nomina del giudice Kavanaugh alla Corte Suprema
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Il giudice dalle posizioni apertamente antiabortiste, è stato scelto dal Presidente Trump per spostare ancora piu' a destra l'orientamento della Corte. Proteste e contestazioni in aula.

PUBBLICITÀ

L'udienza con cui il Senato degli Stati Uniti avrebbe dovuto confermare la nomina del giudice Brett Kavanaugh alla Corte Suprema, si è conclusa con un rinvio. Tra contestazioni, polemiche e presunti ostruzionismi i democratici hanno ottenuto il tempo per analizzare le circa 100 mila pagine di documenti, fino a ieri segreti per voler dei repubblicani, relativi al periodo in cui il giudice ha prestato servizio nello staff della segreteria di George W. Bush, dal 2003 e il 2006.

L'udienza è stata interrotta piu' volte dalle proteste di alcuni manifestanti, tra cui anche 30 donne della Women's march. contrarie alla nomina del giudice dalle posizione apertamente antiabortiste (il rischio, spiegano, è che una Corte Suprema ancora piu' spostata a destra potrebbe smantellare la sentenza che nel '73 che sanci' il diritto di aborto negli Stati Uniti).

Per essere confermato dal Senato a fine mese , Kavanaugh deve ottenere 50 voti, 47 dei quali sono già saldamente in suo possesso. Decisivi saranno, con ogni probabilità, i pochi senatori repubblicani favorevoli all'aborto.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Washington: proteste e arresti dopo il via libera al giudice Kavanaugh

USA, caso Kavanaugh: l'accusa incalza, il giudice si difende

New York: Donald Trump condannato a pagare oltre 350 milioni di dollari