This content is not available in your region

Uccisi in macedonia,figlia ha confessato

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Uccisi in macedonia,figlia ha confessato
L'uomo è in contatto coi parenti a Debar

(ANSA) – SACILE (PORDENONE), 3 SET – “Da quello che risulta
alla nostra famiglia, la figlia maggiore, Blerta, ha confessato
e si trova in galera”. Lo ha affermato all’ANSA, Amir Findo,
nipote della coppia trucidata la scorsa settimana in Macedonia,
assieme alla figlia 14enne. Il parente, che abita a Cordignano
(Treviso), ha anche aggiunto che a carico della cugina ci
sarebbero numerose prove. La notizia dell’arresto è stata
pubblicata anche su alcuni siti macedoni. In particolare i
portali in lingua macedone Zhurnal e Infoskip, citando fonti in
lingua albanese affermano che, a ideare e compiere il triplice
omicidio – padre, madre e l’altra sorella minore di 14 anni – sarebbe stata B.P.(25 anni) la quale, subito dopo il delitto
sarebbe tornata rapidamente in Italia con l’altra sorella. Per
mascherare il suo gesto, sempre secondo i media macedoni, B.P.
si sarebbe poi recata a Debar, dove successivamente sarebbe
stata arrestata. Con lei, proseguono i media locali, sarebbero
finiti in manette altri due uomini macedoni.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.