Giappone bandisce il petrolio iraniano

Giappone bandisce il petrolio iraniano
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Le aziende petrolifere giapponesi si avviano a sospendere le importazioni di greggio dall'Iran, al fine di accontentare le richieste degli Stati Uniti

PUBBLICITÀ

Le aziende petrolifere giapponesi si avviano a sospendere le importazioni di greggio dall'Iran, al fine di accontentare le richieste degli Stati Uniti.

Lo scorso maggio, Donald Trump aveva annunciato il ritiro dall'accordo sul nucleare con l'Iran aggiungendo nuove sanzioni per Teheran.

Successivamente, Washington ha chiesto ai Paesi alleati il totale blocco delle importazioni del greggio iraniano.

Nel frattempo, anche le banche nipponiche si sono dovute adeguare, decretando il blocco delle transazioni collegate all'Iran.

Il Giappone importa circa il 5% del suo fabbisogno di petrolio da Teheran.

La decisione dovrebbe comportare prezzi più alti per i consumatori nipponici, dal momento che il petrolio iraniano è più economico rispetto a quello degli altri Paesi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

L'ottimismo iraniano che sfida gli USA

Giappone, sale a 40 il bilancio di morti per il caldo

Iran-Israele, il conflitto è diretto: il pericolo di missili, raid e arsenali nucleari