ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tennis: la stagione d'oro degli azzurri

Lettura in corso:

Tennis: la stagione d'oro degli azzurri

Tennis: la stagione d'oro degli azzurri
Dimensioni di testo Aa Aa

Una stagione d'oro per il Tennis italiano, con sei titoli vinti dagli azzurri finora nel circuito maschile. A guidare il movimento di ascesa è Fabio Fognini, che ha trionfato sul cemento nella finale dell'open di Los Cabos in Messico, torneo ATP 250.

In finale il 31enne di Arma di Taggia, n.15 Atp e secondo favorito del seeding, ha sconfitto per 6-4 6-2 l'argentino Juan Martin Del Potro, n.4 del ranking mondiale.

Per Fognini è il primo trionfo in carriera sul cemento, e chissà che non porti bene per Toronto, il Master 1000 che si apre ora e che vedrà impegnato, oltre a Fognini, anche Cecchinato.

Solo una settimana fa il 22enne Matteo Berrettini, altra promessa del tennis italiano, aveva vinto a Gstaad in svizzera il suo primo titolo Atp. In finale Berrettini, numero 84 del mondo, batteva in due set lo spagnolo Roberto Bautista Agut, numero 17 Atp.

E ancora, la settimana prima: a Bastad, allo Swedish Open, si imponeva Fognini, all'inizio del suo incredibile uno-due in tre settimane. Nello stesso giorno, Marco Cecchinato si aggiudicava il Croatia Open di Umago. Non accadeva dal 1968, due italiani che vincono un torneo pro nella stessa settimana.

Ma è un po' come se la cosa si fosse ripetuta già in queste ore, perché Paolo Lorenzi si è imposto a Sopot, uno dei challenger più importanti. E Napolitano ha perso in finale a Lexington.

Ma è stata una giornata d'oro per tutto lo sport italiano: ai successi del tennis si aggiungono: il trionfo di Dovizioso nel motoGP; due ori agli europei di canottaggio - quattro pesi leggeri e quattro di coppia -; l'oro di Marta Bastianelli agli europei di ciclismo su strada (dopo gli ori dei giorni scorsi); l'oro di Miressi nei 100 stile libero, agli europei di nuoto, e quello di Quadarella negli 800; l'oro di Rossi e Pellielo agli europei di tiro a volo. E in una giornata così piena di successi, può anche capitare di dimenticarne qualcuno.