Atene, manifestazione contro l'intesa sulla Macedonia

Atene, manifestazione contro l'intesa sulla Macedonia
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Una folla riunita davanti al parlamento ha chiesto di non firmare l'intesa con Skopje sul nome dell'ex repubblica yugoslava di Macedonia

PUBBLICITÀ

Una intesa tra il governo di Atene e quello di Skopje potrebbe mettere fine alla disputa sull'uso del nome Macedonia. Ma l'accordo, che dovrebbe essere firmato domenica mattina, trova l'opposizione di migliaia di greci, che hanno manifestato la loro contrarietà davanti al parlamento, convocati dai partiti nazionalisti.

"Sono qui per difendere il nome e la storia della Macedonia. Non dovemmo nemmeno parlarne, c'è una sola Macedonia e appartiene alla Grecia. Tutti dovrebbero essere daccordo su questo", dice un manifestante.

"Vogliamo rapporti pacifici coi nostri vicini. Ma questo paese appartiene alla Yugoslavia meridionale. Dovrebbero entrare nella Nato e nell'Unione europea, ma senza usare il nome Macedonia. Macedonia è la terra dei nostri avi", aggiunge una donna.

In base all'accordo, Skopje dovrebbe poter usare il nome di Repubblica della Macedonia del Nord, ma solo al termine di un lungo e complesso processo di ratifica da parte dei due paesi.

Apostolos Staikos, euronews: "No all'accordo con l'ex repubblica yugoslava di Macedonia. Questa è la posizione dei manifestanti che si sono radunati davanti al parlamento. Chiedono al governo di non cambiare posizione e di non sottoscrivere l'intesa".

Condividi questo articoloCommenti