EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Il "Mediterraneo in trappola"

Il "Mediterraneo in trappola"
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

È il titolo del rapporto redatto dal WWF pubblicato in occasione della giornata mondiale degli oceani, sullo stato dell'inquinamento dei nostri mari

PUBBLICITÀ

Mediterraneo in Trappola: salvare il mare dalla plastica, è il rapporto redatto dal WWF lanciato in occasione della Giornata Mondiale degli Oceani. Mari sempre più inquinati soprattutto in Italia Egitto Francia, Turchia e Spagna.

E' la plastica a rappresentare la grande quantità dei rifiuti in mare aperto, il 95% si trova sui fondali e sulle spiagge del mediterraneo.

Dei 27 milioni di tonnellate di rifiuti plastici prodotti ogni anno in Europa, solo un terzo é riciclato, il terzo finisce in discarica.

Sono soprattutto le microplastiche, i frammenti più piccoli e insidiosi a raggiungere nel Mediterraneo concentrazioni record di 1,25 milioni di particelle per chilometro quadrato.

Nel mar Mediterraneo vivono 134 specie tra pesci, uccelli, tartarughe e mammiferi marini, tutti vittime dell’ingestione di plastica.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Lotta all'inquinamento, resistenza in Irlanda allo stop all'uso della torba come combustibile

Giornata della Terra 2024: la sfida del Pianeta contro l'inquinamento da plastica

Repubblica Democratica del Congo: preoccupa l'inquinamento da estrazione petrolifera