Il parlamento di Londra critica la May: "Chiude un occhio sui capitali russi"

Il parlamento di Londra critica la May: "Chiude un occhio sui capitali russi"
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La Commissione Esteri della Camera dei Comuni parla di "pericolo per la sicurezza nazionale"

PUBBLICITÀ

Il fiume di denaro che gli oligarchi russi continuano a investire sui mercati finanziari di Londra potrebbe costituire un rischio per la sicurezza nazionale.

Lo sostiene un documento approvato dalla commissione Esteri alla Camera dei Comuni, che rimprovera alla premier Theresa May di "chiudere un occhio" sui capitali appartenenti a quelli che vengono definiti "cleptocrati" russi.

Nel mirino dei parlamentari il via libera concesso al colosso petrolifero russo Gazprom per la collocazione di 750 milioni di euro in bond, autorizzazione arrivata all'indomani dell'avvelenamento con l'agente nervino dell'ex spia russa Serguei Skripal e di sua figlia.

In seguito a ciò il governo ha espulso dei diplomatici russi ma secondo il presidente della Commissione "il presidente Putin e i suoi amici cleptocrati hanno potuto continuare come prima a nascondere i loro capitali corrotti a Londra".

Fredda e affidata al portavoce presidenziale Dmitri Peskov la risposta della Russia. che parla di "fobia antirussa alimentata dalla Gran Bretagna", e di "provocazione".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il capo dell'esercito britannico avverte i cittadini di prepararsi a una possibile guerra con la Russia

Ecco perché Londra non è più il cuore della finanza europea

Ucraina: le truppe russe consolidano le posizioni nel Donetsk