EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Grecia: ripresi i colloqui con i creditori internazionali

Grecia: ripresi i colloqui con i creditori internazionali
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Dibattiti tra la Grecia ed i rappresentanti dei suoi creditori dell'Unione Europea e del Fondo Monetario Internazionale: oggetto del contendere la revisione dell'ultima fase del salvataggio, che dovrebbe portare ad un'intesa entro il prossimo 24 maggio

PUBBLICITÀ

Ripresi i colloqui tra la Grecia ed i rappresentanti dei suoi creditori internazionali: oggetto del contendere la revisione dell'ultima fase del salvataggio, che dovrebbe portare ad un'intesa, entro il prossimo 24 maggio, circa i progressi delle riforme elleniche.

PANAGIOTIS PETRAKIS, PROFESSORE DI ECONOMIA, dice:

"Ci sono cambiamenti strutturali molto importanti che vengono discussi, la cui spina dorsale sono le privatizzazioni, ed anche la supervisione e l'implementazione di questioni secondarie, come i mutui morosi, ma la vera domanda è: quanto funzionano queste cose e quali sono i risultati?".

All'ordine del giorno anche argomenti che hanno causato tumulti popolari, come ad esempio la questione delle pensioni, previste in ribasso dal prossimo anno.

"Qualcuno deve prendere in considerazione questi tagli, già con le nuove normative abbiamo dovuto soffrire delle perdite, stiamo andando verso pensioni ridicole".

''Disfatta su tutta la linea: a malapena ce la facciamo adesso, se tagliassero ulteriormente le pensioni diventeremmo dei mendicanti".

FAY DOULGKERI, EURONEWS:

"Queste trattative non riguardano misure fiscali, tuttavia, le riforme strutturali che saranno discusse tra Governo e istituti di credito sono già iniziate: le parti cercano almeno un accordo tecnico che le conduca al prossimo Eurogruppo alla fine del mese, in modo da non perdere le scadenze per l'estinzione del debito".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Laila a 111 anni è la rifugiata siriana più anziana della Grecia

Eurogruppo ottimista sulla Grecia