EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Puigdemont esce di prigione e chiede dialogo a Madrid

Puigdemont esce di prigione e chiede dialogo a Madrid
Diritti d'autore REUTERS/Fabian Bimmer
Diritti d'autore REUTERS/Fabian Bimmer
Di Euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

"Prigionieri politici una vergogna per l'Europa", ha detto uscendo dalla struttura carceraria tedesca dopo il rilascio su cauzione

PUBBLICITÀ

"Un problema non solo interno ma dell'Europa tutta: in Spagna a rischio è la democrazia". 

Pesanti come macigni, le prime parole di Carles Puigdemont alla sua uscita dal carcere tedesco di Neumünster, dopo l'ordine della Procura dello Schleswig Holstein di rilasciarlo in seguito al pagamento della cauzione da 75.000 euro che era per lui stata fissata. 

"Quanto chiediamo dallo scorso anno - ha detto l'ex presidente della Generalitat Catalana - è semplicemente che il popolo venga ascoltato. Da Madrid abbiamo invece ottenuto solo repressione e violenza".

"Il momento è quindi venuto - ha concluso - che si arrivi a una soluzione politica: che si apra al dialogo e si liberino i nove prigionieri politici, è una vergogna per l'Europa che ci siano dei detenuti politici". 

Liberato, lo ricordiamo, perché la giustizia tedesca non ha ritenuto di poter agire contro di lui per il reato di "ribellione", contestatogli in Spagna, Puigdemont dovrà ora restare a disposizione delle autorità tedesche, in attesa di sapere se potrà invece essere estradato per malversazione di fondi pubblici. 

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

L'esperto spiega perché Puigdemont non è stato arrestato

Festa indipendentista per Puigdemont

Germania, Dehm: "Puigdemont ha paura di essere torturato e abusato in Spagna"