EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Russia: Volokolamsk vuole respirare

Russia: Volokolamsk vuole respirare
Diritti d'autore 
Di Debora Gandini
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Proteste ad oltranza contro la discarica alle porte della città russa. Aria irrespirabile. Oltre 50 le persone ricoverate.

PUBBLICITÀ

È allarme ambientale in Russia. A Volokolamsk, una cittàdina a 120 km da Mosca, da tempo fumo, gas e vapori nocivi, fuoriusciti dalla discarica di Yadrovo, minacciano la popolazione. Un problema che ha portato gli abitanti, a scendere in piazza al grido di “la mafia della spazzatura ci sta uccidendo.”

Il Cremlino ha assicurato che sta monitorando da vicino la situazione, ma per molti non basta. La discarica deve essere chiusa. "Ci sono molte persone che stanno male di stomaco” dice un uomo. Molti hanno continue emorragie dal naso, e sono qui a protestare. In un tweet l’agenzia di stampa Tass ha reso noto che ai residenti sono stati dati respiratori e mascherine protettive.” Ma occorre ben altro. “Abbiamo quattro laboratori in città, tutti ripetono che tutto è nella norma, nei limiti. ma noi stiamo soffocando” aggiunge una signora.

Decine i bambini che si sono lamentati di avere vertigini e nausea. Oltre 50 le persone ricoverate. Un portavoce del ministero delle emergenze regionali ha dichiarato che il monitoraggio della qualità dell’aria e dell’ambiente sarà rafforzato.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Perché nei Paesi del nord Europa si producono più rifiuti?