ULTIM'ORA
This content is not available in your region

La paperella del bagnetto? È una bomba batteriologica

euronews_icons_loading
La paperella del bagnetto? È una bomba batteriologica
Dimensioni di testo Aa Aa

Ebbene no, non si può stare tranquilli neanche a due anni durante il bagnetto. Avete presente le paperelle gialle delizia di ogni piccolo da generazioni? Da oggi in poi non potremmo più guardarle con innocenza; uno studio scientifico dell'Istituto federale svizzero di scienza e tecnologia acquatica ETH di Zurigo e l'Università dell'Illinois, ci dice che sono vere bombe batteriologiche galleggianti.

Lisa Neu, microbiologa che ha partecipato allo studio, dice: "Abbiamo trovato molti batteri e funghi: quelli che si trovano normalmente nell'acqua da bere e altri potenzialmente patogeni". Tra questi nientemeno che legionella e pseudomonas aeruginosa, batteri pericolosi e difficili da combattere. Si nascondono nel liquido torbido che esce quando si schiaccia il giocattolo.

Come ci si salva? Gli scienziati, che hanno ricevuto finanziamenti dal governo svizzero come parte di una più ampia ricerca sugli oggetti per la casa, hanno affermato che l'uso di polimeri di alta qualità, cioè plastica buona, previene la crescita di batteri e funghi. Ma comunque attenzione alla papere che se parliamo di giocattoli galleggianti, a quanto pare, sono più pericolose dei coccodrilli.

Leggi qui lo studio degli scienziati svizzeri e americani pubblicato sulla rivista scientifica Npj Biofilm e Biomicrobiomes