A Petropavlovsk-Kamčatskij, tra contenti e rassegnati della rielezione di Putin

A Petropavlovsk-Kamčatskij, tra contenti e rassegnati della rielezione di Putin
Diritti d'autore 
Di Cinzia Rizzi
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

C'è chi esulta per la permanenza di Putin al Cremlino e chi invece si è ormai "messo il cuore in pace"

PUBBLICITÀ

Gli abitanti di Petropavlovsk-Kamčatskij, città dell'estremo oriente russo, si sono svegliati lunedì con la notizia della prevedibile rielezione di Vladimir Putin. In molti si sono detti contenti.

"Credo sia l'unico in grado di mantenere la stabilità nel nostro Paese: è un buon presidente, uno molto bravo ed ho votato per lui, forse sono un po' vecchia scuola, ma mi piace la sua politica", ha spiegato una donna.

"Non c'è nessuno al mondo più forte di Putin, non esiste", dichiara un altro russo. "Non esiste qualcono che possa eguagliarlo, che abbia il suo fascino, che possa occuparsi di questioni statali come fa lui".

Non tutti però sono contenti dei risultati del voto, come questo giovane: "Ovviamente accettiamo questo risultato, e quindi? Questo è il nostro destino, non si può evitare. Ci siamo messi il cuore in pace, ormai. Sembra che nessuno voglia alcun cambiamento. Le persone sono così abituate a una persona e pensano 'beh, non può andare peggio, lasciamolo al potere, più a lungo' ".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Mosca, i commenti del giorno dopo

Russia, respinto l'appello di un uomo arrestato per l'attentato alla Crocus city hall di Mosca

Russia: uccisi due terroristi che organizzavano attacchi