Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Asia e Pacifico: sul commercio avanti senza trump

Asia e Pacifico: sul commercio avanti senza trump
Diritti d'autore
Foto: REUTERS/Rodrigo Garrido
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

A Trump che annuncia i dazi su alluminio e acciaio, 11 paesi di Asia e Pacifico replicano abbattendo barriere e stringendo legami. Un messaggio contro protezionismo e guerra commerciale a Washington e al resto del mondo, che da Santiago del Cile arriva sotto la forma del CPTPP, accordo di partenariato trans-pacifico che fin dal nome sembra fare il verso al TPP, il compianto accordo silurato sul nascere dallo stesso Trump, nel nome degli interessi del mercato del lavoro statunitense. Siglato, fra gli altri, da big come Canada e Giappone, l'accordo prevede in sostanza una riduzione dei dazi fra paesi che da soli rappresentano il 13% del Pil globale. Per l'entrata in vigore si dovrà attendere la ratifica di almeno sei, ovvero oltre la metà, dei firmatari. Un traguardo che potrebbe tagliarsi entro l'anno.