ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Trump: "Le guerre commerciali sono un bene"

euronews_icons_loading
Trump: "Le guerre commerciali sono un bene"
Dimensioni di testo Aa Aa

Innescare guerre commerciali di portata globale non farà l'interesse di nessuno. È il coro unanime delle leadership mondiali preoccupate per l'annunciata decisione di Donald Trump di imporre dazi del 25% sull'acciaio e del 10% sull'alluminio per tutelare l'industria statunitense.

Non è ancora chiaro se il provvedimento, in agenda la prossima settimana, colpirà tutti i Paesi. Ma il tweet di Trump sulla necessità e bontà delle guerre commerciali è prova della sua determinazione.

La Commissione europea, attraverso il portavoce Alexander Winterstein, ha già parlato di possibili contromisure, compatibili con le regole dell'Organizzazione mondiale del commercio (Wto), che verranno esaminate mercoledì.

"Il protezionismo non può essere la risposta ad un comune problema nel settore dell'acciaio. L'Europa non starà a guardare mentre la sua industria è colpita da misure ingiuste che mettono a rischio migliaia di posti di lavoro. L'Unione europea reagirà fermamente e adeguatamente per difendere i suoi interessi".

Gli Stati Uniti detengono il record mondiale dell'importazione di acciaio. In Europa il Paese più colpito dai dazi di Trump sarebbe la Germania. L'Italia si colloca al quinto posto per mole di esportazioni.