EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Adesione Balcani, finito viaggio della delegazione della Commissione Ue

Adesione Balcani, finito viaggio della delegazione della Commissione Ue
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

"I progressi ci sono ma non bastano ancora", Jean-Claude Juncker chiede fermezza nel combattere corruzione e criminalità in vista dell'adesione. Di cui si parlerà non prima del 2025

PUBBLICITÀ

I progressi ci sono ma non bastano. La prospettiva di adesione all'Unione europea resta ma non è immediata.

Questo in sintesi il messaggio di Jean Claude Junker, al termine del suo viaggio nei Balcani che si è concluso in Bulgaria.

La lotta contro crimine organizzato e corruzione deve restare una priorità:

Il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker:

"Il nazionalismo va contro gli altri; la lotta alla corruzione, che resta di primaria importanza, così come contro il crimine organizzato, due cose che non hann niente a che vedere con il patriotismo: chiediamo ai nostri partner di ingaggiare seriamente questa battaglia.; se non sarà così le porte dell'Unione resteranno chiuse".

L'intervista integrale va in onda su euronews stasera.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

"LEuropa sia più audace": Nicolas Schmit espone le priorità per i socialdemocratici

Perché è importante votare alle europee? Una guida semplice per capire queste elezioni

Auto elettriche: la battaglia commerciale tra l'Ue e la Cina