L'Austria annuncia: forze speciali anti-immigrati al confine

L'Austria annuncia: forze speciali anti-immigrati al confine
Diritti d'autore 
Di Gioia Salvatori
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il ministro degli interni del partito di estrema destra FPOE annuncia l'invio di forze speciali di polizia al confine per evitare ingressi irregolari di migranti. L'Austria si blinda mentre il numero di richieste di asilo a Vienna si dimezza.

PUBBLICITÀ

"Non ci sarà più un lasciapassare": alla frontiera arriverà una task force per controlli speciali anti-immigrati. Lo ha annunciato il ministro degli interni austriaco del partito di ultradestra FPOE, Herbert Kickl, in un'intervista al quotidiano [Tiroler Tageszeitung](in un'intervista al quotidiano Tiroler Tageszeitung).

A Vienna è appena cambiato il governo ma non cambia la linea contro gli ingressi irregolari; già la scorsa estate il ministro della difesa aveva mandato l'esercito al Brennero, quasi causando l'incidente diplomatico, mentre lo scorso autunno erano scattati i controlli sui treni merci, stavolta in accordo con Roma. Ora, col nuovo governo, arrivano le forze speciali di polizia nonostante le richieste di asilo siano in continuo calo in Austria: a luglio 2017 erano 14mila e 600, circa la metà rispetto all'anno precedente. 

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Vertice Austria Bulgaria: "Difendiamo frontiere europee"

Soldati al Brennero ma l'Austria non è la meta dei migranti

Migranti, i Paesi europei del Mediterraneo chiedono cooperazione e nuovi fondi