EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Ungheria, migranti passano il confine a bordo di un biplano ad elica

Ungheria, migranti passano il confine a bordo di un biplano ad elica
Diritti d'autore 
Di Lillo Montalto Monella
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Tre afghani e otto cittadini vietnamiti sono stati catturati nell'area di Kállósemjén: il mezzo, proveniente dall'Ucraina, è atterrato in un campo

PUBBLICITÀ

Se, come scrive l'Espresso, la nuova Lampedusa è sulle montagne piemontesi, dove i migranti cercano di passare il confine rischiando la morte per congelamento e valanghe, più a est il flusso migratorio passa anche dal cielo. In Ungheria, infatti, è stato utilizzato un aereoplano ad elica per il trasporto dei migranti al di là della frontiera.

Come segnala la polizia locale, il velivolo conteneva 11 persone, tre afghani e otto vietnamiti, ed è atterrato vicino alla città di Kállósemjén, vicino al confine nord-orientale con l'Ucraina. Proprio da lì veniva il mezzo, notato mentre sorvolava la zona da un poliziotto fuori servizio. 

L'aeroplano è atterrato in un campo nella sera del 15 gennaio e i migranti perquisiti con l'utilizzo dei cani e delle telecamere termiche secondo le informazioni fornite dal quartier generale della polizia della contea di Szabolcs-Szatmár-Bereg martedì scorso. 

Le autorità hanno aperto un fascicolo per investigare la tratta di esseri umani.  Questo il video condiviso sul canale Youtube della polizia.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Migranti, volontari: "C'è il rischio di morti sulle Alpi"

I migranti sulla neve

Ungheria: primo dibattito politico in circa 20 anni, accuse alla Tv pubblica di "falsità"