polizia birmana spara su corteo buddista, morti e feriti

Uno dei feriti ricoverati all'ospedale
Uno dei feriti ricoverati all'ospedale
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Almeno 7 i morti causati dagli spari della polizia birmana su una manifestazione della minoranza buddista di Rakhine, nel sito archeologico di Mrauk-U, nella Birmania occidentale.

PUBBLICITÀ

Spari sulla folla e un bilancio provvisorio di 7 morti e 13 feriti. La polizia birmana ha confermato di aver disperso con la forza l'azione di sette monaci buddisti che durante una manifestazione, affolata da almeno 5000, persone hanno tentato di impadronirsi di un ufficio governativo.

Il fatto è avvenuto durante le commemorazioni dell'antico regno buddista di Rakhine, nel sito archeologico di Mrauk-U, nella Birmania occidentale, Le celebrazioni non erano state autorizzate dalle autorità di Myanmar

Un episodio di dura repressione che colpisce stavolta la minoranza buddista, e che getta una luce sinistra sulla firma , avvenuta poche ore prima dei disordini,di una accordo tra il Bangladesh e la Birmania per il rimpatrio della minoranza musulmana dei Rohingya, almeno di quelli in grado di dimostrare di aver vissuto in precedenza nel Paese.

La regione di Rakhine è stata sconvolta dalla durissima campagna repressiva dell'sercito birmano contro la minoranza musulmana costretta a fuggire in massa dal Paese. Fino ad oggi si parla di almeo 650 mila profughi. Le Nazioni Unite e le ONG hanno denunciato esplicitamete una "pulizia etnica" a danni del popolo Rohignya.

Condividi questo articoloCommenti