ULTIM'ORA

Liberia, si apre sotto il segno della pace la presidenza Weah

Liberia, si apre sotto il segno della pace la presidenza Weah
Dimensioni di testo Aa Aa

Assetata di cambiamento e pace la Liberia ha offerto un'eclatante vittoria a George Weah, l'ex calciatore del Milan, eletto presidente del Paese africano.

La conferma è arrivata dalla Comissione nazionale elettorale a fine spoglio.

Weah ha vinto riportando il 61,5% dei voti contro il 38,5% dell'avversario Joseph Boakai, vicepresidente uscente.

Weah, che durante la campagna presidenziale, ha parlato di speranza e unità, ha vinto in 14 delle 15 contee, concedendo la vittoria all'avversario solo nel suo feudo di Lofa, contea settentrionale.

Boakai, 73 anni, ha riconosciuto la sconfitta e ha chiamato Weah per felicitarsi.

Dilanita dalla guerra civile negli anni Novanta, la liberia si appresta a vivere un passaggio di potere pacifico, il primo dal 1994.

Dalla Casa Bianca all'Eliseo sono giunti gli auguri al nuovo presidente che presterà giuramente il 22 gennaio.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.