EventsEventi
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Proteste nei Territori palestinesi, Erdogan: "Gerusalemme capitale della Palestina"

Proteste nei Territori palestinesi, Erdogan: "Gerusalemme capitale della Palestina"
Diritti d'autore 
Di Cinzia Rizzi
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Un milione di persone avrebbero partecipato a Gaza alla manifestazione contro la decisione di Trump di riconoscere la città santa come capitale d'Israele

PUBBLICITÀ

Non c'è pace nei Territori palestinesi, dove proseguono le proteste contro la decisione di Donald Trump di riconoscere Gerusalemme come capitale d'Israele. Proprio nella città santa, in questo venerdì di preghiera, si sono verificati scontri tra palestinesi ed esercito israeliano. Violenze allargate anche ad altre città della regione.

**Un milione di persone alla manifestazione convocata da tutte le fazioni palestinesi **

Nella Striscia di Gaza è stata organizzata una manifestazione, alla quale ha preso parte - secondo fonti locali - circa un milione di persone.

Erdogan: "Riconoscete Gerusalemme come capitale della Palestina"

"D'ora in poi, secondo i membri dell'Organizzazione della cooperazione islamica (OIC), Gerusalemme è la capitale della Palestina'', dichiara il Presidente turco Erdogan. "Abbiamo invitato tutti i Paesi, in particolare l'Europa, a riconoscere Gerusalemme come capitale della Palestina. Ovviamente continueremo a lavorare, stiamo preparando delle iniziative alle Nazioni Unite, per annullare la decisione degli Stati Uniti. Noi, come Turchia, siamo determinati a fare la nostra parte".

Il 6 dicembre scorso Donald Trump aveva annunciato al mondo la volontà di spostare l'ambasciata americana da Tel Aviv a Gerusalemme, riconoscendola quindi come capitale dello Stato ebraico, mantenendo fede a una promessa fatta in campagna elettorale.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Migliaia in piazza a Tel Aviv contro il governo di Netanyahu per chiedere il rilascio degli ostaggi

Tel Aviv, i familiari degli ostaggi rapiti a Kfar Azza chiedono in piazza il loro rilascio

Israele, migliaia di persone in piazza per chiedere il rilascio degli ostaggi