ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gerusalemme: posizioni divergenti di Netanyahu e Macron

Lettura in corso:

Gerusalemme: posizioni divergenti di Netanyahu e Macron

Gerusalemme: posizioni divergenti di Netanyahu e Macron
Dimensioni di testo Aa Aa

Nel clima di tensione che sta vivendo in questi giorni il Medio Oriente, il Presidente francese Emmanuel Macron ha ricevuto questa domenica all'Eliseo il Primo Ministro israeliano Benjamin Netanyahu. I due leader hanno, ovviamente, discusso della decisione di Donald Trump di considerare Gerusalemme capitale dello Stato ebraico. Con due opinioni contrastanti.

"Effettivamente ho spiegato al premier Netanyahu la mia disapprovazione sulle recenti dichiarazioni del Presidente americano, che la Francia giudica contrarie al diritto internazionale e pericolose per la pace", dichiara il Capo di Stato francese. "Pericolose per la pace, perché non mi sembra che possano servire - a breve termine - la causa della sicurezza, di Israele e degli israeliani".

Non è dello stesso avviso Netanyahu, che ha dichiarato: "voi avete Parigi, noi Gerusalemme".

"E' un piacere rivedervi a Parigi. Parigi è la capitale della Francia. Gerusalemme è la capitale d'Israele. E' stata la capitale d'Israele per 3.000 anni, è stata la capitale dello Stato ebraico per 70 anni. Rispettiamo la vostra storia e le vostre scelte e sappiamo che, in quanto amici, anche voi rispettate le nostre". Queste le parole dell'israeliano.

Diverse centinaia di persone erano scese in piazza sabato in varie città della Francia prima della visita del premier israeliano. Nella capitale, nella simbolica Place de la République, erano in 400 circa a manifestare a favore dei palestinesi.