Yemen: l'Onu chiede una tregua, l'Iran denuncia "gli aggressori"

Yemen: l'Onu chiede una tregua, l'Iran denuncia "gli aggressori"
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Dopo l'uccisione dell'ex presidente Saleh la situazione nel Paese è sempre più caotica. L'Onu chiede una tregua per poter aiutare la popolazione. Riferendosi all'Arabia Saudita Teheran esorta la popolazione a "liberarsi degli aggressori".

PUBBLICITÀ

Di fronte al possibile inasprimento del conflitto nello Yemen, l'Onu chiede una tregua umanitaria per poter aiutare la popolazione di Sanaa. Molti feriti non riescono a raggiungere gli ospedali, denunciano le Nazioni Unite: nella capitale il bilancio degli scontri fra Houthi e sostenitori dell'ex presidente Saleh è di almeno 234 morti e 400 feriti secondo la Croce Rossa.

Se martedì mattina non si sono registrati combattimenti, sono invece continuati i bombardamenti della coalizione a guida saudita dopo che è stata annunciata la morte di Saleh, il cui cadavere è stato mostrato sui social media dai ribelli Houthi. Dagli Emirati Arabi Uniti il figlio ha promesso vendetta, mentre l'Iran ha affermato che lo Yemen "si libererà degli aggressori" facendo riferimento all'Arabia Saudita a cui l'ex presidente aveva teso la mano rompendo l'alleanza con i ribelli sciiti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Yemen: tonnellate di aiuti umanitari bruciati nel rogo di un magazzino dell'Onu

Yemen: nuovi scontri, almeno 15 morti e 30 feriti. E il Paese è allo stremo